Se si tratta dell'ultimo di una serie di funzionalità che ricorre in milioni di anni, allora ciò renderebbe meno probabile un'inversione. Ma richiederebbe una spiegazione specifica per ciò che stava causando un comportamento strano del campo magnetico in questo particolare luogo.

I risultati ci hanno rivelato che il campo di Sant'Elena aveva direzioni molto diverse durante il periodo dell'eruzione, mostrandoci che il campo in questa regione era molto meno stabile rispetto ad altri luoghi. E ciò mette in dubbio l'idea che l'anomalia esisterebbe solo da pochi secoli. Al contrario, l'intera regione è stata probabilmente instabile su una scala temporale di milioni di anni. Ciò implica che la situazione attuale non è così rara come alcuni scienziati avevano ipotizzato, rendendo meno probabile che rappresenti l'inizio di un'inversione.

Quindi cosa potrebbe spiegare la strana regione magnetica? Il nucleo esterno liquido che lo sta generando si muove (per convezione) a velocità così elevate che potrebbero verificarsi cambiamenti su scale temporali umane molto brevi. Il nucleo esterno interagisce con uno strato chiamato mantello sopra di esso, che si muove molto più lentamente. Ciò significa che è improbabile che il mantello sia cambiato molto negli ultimi dieci milioni di anni.

Sebbene vi siano ancora molte domande sulla causa esatta del comportamento irregolare nell'Atlantico meridionale, questo studio evidenzia che esiste da milioni di anni ed è probabilmente il risultato di interazioni geofisiche nel misterioso nucleo interno della Terra.

"/>
Astrologia - Attualità

I poli magnetici della Terra stanno per invertirsi?

Nelle profondità della Terra, il ferro liquido scorre e genera il campo magnetico terrestre, che protegge la nostra atmosfera e i nostri satelliti dalle radiazioni dannose del sole. Questo campo cambia però nel tempo e si comporta in modo diverso nelle diverse parti del mondo. Pensate che può persino cambiare completamente la polarità, con i poli magnetici nord e sud che invertono la loro posizione. Tale inversione e si è verificata l'ultima volta 780.000 anni fa.

Tra il Sud America e l'Africa meridionale, esiste un'enigmatica regione magnetica chiamata Anomalia del Sud Atlantico, dove il campo è molto più debole di quanto ci si aspetterebbe. Si ritiene che i campi deboli e instabili precedano le inversioni magnetiche, quindi alcuni hanno sostenuto che ciò potrebbe avvenire in tempi brevi.

A tal proposito, lo scorso giugno è stato pubblicato un report, negli Atti della National Academy of Sciences, che spiega da quanto tempo il campo nell'Atlantico meridionale sta muovendosi.

I campi magnetici deboli ci rendono più inclini a tempeste magnetiche che hanno il potenziale per distruggere l'infrastruttura elettronica, comprese le reti elettriche. Il campo magnetico anomalo dell'Atlantico meridionale è già così debole che può influenzare negativamente i satelliti e la loro tecnologia quando lo sorvolano. Si pensa che la strana regione sia correlata a una macchia di campo magnetico che punta in una direzione diversa rispetto al resto nella parte superiore del nucleo esterno liquido del pianeta ad una profondità di 1.795 miglia (2.889 km) all'interno della Terra.

Questa "zona di flusso inverso" è cresciuta negli ultimi 250 anni, però non sappiamo se si tratti semplicemente di un prodotto dei movimenti del fluido del nucleo esterno o piuttosto dell'ultimo di una serie di anomalie all'interno di questa particolare regione per lunghi periodi di tempo. Rimane però aperta la domanda se le sue dimensioni e profondità crescenti possano segnare l'inizio di una nuova inversione.

Se si tratta dell'ultimo di una serie di funzionalità che ricorre in milioni di anni, allora ciò renderebbe meno probabile un'inversione. Ma richiederebbe una spiegazione specifica per ciò che stava causando un comportamento strano del campo magnetico in questo particolare luogo.

I risultati ci hanno rivelato che il campo di Sant'Elena aveva direzioni molto diverse durante il periodo dell'eruzione, mostrandoci che il campo in questa regione era molto meno stabile rispetto ad altri luoghi. E ciò mette in dubbio l'idea che l'anomalia esisterebbe solo da pochi secoli. Al contrario, l'intera regione è stata probabilmente instabile su una scala temporale di milioni di anni. Ciò implica che la situazione attuale non è così rara come alcuni scienziati avevano ipotizzato, rendendo meno probabile che rappresenti l'inizio di un'inversione.

Quindi cosa potrebbe spiegare la strana regione magnetica? Il nucleo esterno liquido che lo sta generando si muove (per convezione) a velocità così elevate che potrebbero verificarsi cambiamenti su scale temporali umane molto brevi. Il nucleo esterno interagisce con uno strato chiamato mantello sopra di esso, che si muove molto più lentamente. Ciò significa che è improbabile che il mantello sia cambiato molto negli ultimi dieci milioni di anni.

Sebbene vi siano ancora molte domande sulla causa esatta del comportamento irregolare nell'Atlantico meridionale, questo studio evidenzia che esiste da milioni di anni ed è probabilmente il risultato di interazioni geofisiche nel misterioso nucleo interno della Terra.

Tag
Astronomia | Mistero | Fantasia | Destino | Curiosità |
Torna all'elenco
Vedi tutti gli approfondimenti di Agosto 2020
Ti potrebbe interessare anche...

San Lorenzo e le stelle cadenti: i simboli del martirio.

La notte del 10 agosto, la notte di San Lorenzo, è famosa per essere la notte delle stelle cadenti, un momento nel quale molti di noi scrutano il...

Ferragosto: la festa dell’Assunzione, la festa dei raccolti

La Chiesa festeggia il Ferragosto con l’Assunzione di Maria al cielo. Il nome Ferragosto deriva dl latino feriae Augusti (ovvero il riposo di Augusto)...

AMEC: la misteriosa nuvola mattutina di Marte

Negli ultimi due anni, Mars Express dell'Agenzia spaziale europea (ESA) ha tenuto d'occhio una misteriosa nuvola lunga e sottile che si presenta periodicamente...

Archivio
Calcolo della Luna

La Luna rappresenta la nostra componente emotiva, i nostri umori, la nostra parte più intima e fragile, gli affetti, gli istinti. La Luna governa il segno del Cancro.

Scopri di più
Tema Natale

Attenzione: se si è nati in un giorno in cui vigeva l'ora legale è necessario sottrarre un'ora al momento della nascita.

Bioritmo lunare

La nostra esistenza è influenzata da precisi cicli biologici chiamati anche bioritmi. E la Luna, grazie ai suoi frequenti cambiamenti, può sicuramente influire su di essi. Ecco una guida per scoprire le probabili energie e gli umori del mese.

Scopri di più
Calcolo Ascendente

Ascendere, alzarsi, sorgere: l’Ascendente è il grado zodiacale che sorge a Est nel momento esatto della nostra nascita. Secondo l’astrologia antica (che è la bussola di Astrologando) è fondamentale perché rappresenta tutto ciò che nell’istante della nostra nascita viene al mondo.

Calcola