Astrologia - Attualità

La storia di Clyde Tombaugh, colui che 91 anni fa scoprì Plutone

91 anni fa, il 18 febbraio 1930, un giovane astronomo lavorava all'Osservatorio Lowell di Flagstaff, in Arizona. Clyde Tombaugh aveva appena compiuto 25 anni ed era stato assunto per proseguire le ricerche di un nono pianeta, iniziate da Percival Lowell. Il 18 febbraio 1930, confrontò le foto di un singolo campo stellare - scattate a distanza di sei giorni alcune settimane prima - e notò un oggetto che si muoveva sullo sfondo, un piccolo, debole, corpo remoto nel nostro sistema solare. Oggi conosciamo questo piccolo mondo come Plutone.

In realtà il mistero di Plutone era iniziato molto prima: già gli astronomi nel 19mo secolo conoscevano il settimo pianeta Urano come il pianeta più esterno nel nostro sistema solare, eppure erano convinti che qualcosa stesse disturbando l'orbita di Urano in modo gravitazionale, e conclusero che un altro pianeta doveva esistere oltre Urano. La posizione di un ottavo pianeta era matematicamente prevista, così non molto dopo, nel 1846, gli astronomi trovarono Nettuno - l'ottavo pianeta.

Eppure il mistero non era ancora risolto, perché altre osservazioni indicavano che l'orbita di Urano era forse influenzata da un altro pianeta oltre Nettuno. Gli astronomi lo chiamavano Pianeta X.

Percival Lowell era un ricco uomo d'affari americano con la passione per l'astronomia: Lowell aveva guadagnato fama per i suoi studi sui canali del pianeta Marte. Quindi si interessò al Pianeta X fondando l'Osservatorio Lowell a Flagstaff e iniziò a cercare. La ricerca del Pianeta X rimase una priorità anche dopo la morte di Lowell avvenuta nel 1916.

Clyde Tombaugh fu assunto dall'Osservatorio di Lowell nel 1929 per continuare la ricerca iniziata da Percival Lowell. Tombaugh, nato nel 1906 e cresciuto in una fattoria a Streator, Illinois, aveva sognato di diventare un astronomo, ma rinunciò alla possibilità di frequentare il college dopo che i raccolti della sua famiglia andarono distrutti da una grandinata. Tuttavia, aveva appreso le nozioni matematiche necessarie per l'astronomia, compresa la geometria e la trigonometria, e iniziò a osservare il cielo con un telescopio fatto in casa.

Quando Tombaugh inviò i disegni che aveva fatto dei pianeti Marte e Giove all'Osservatorio Lowell ricevette un'offerta di lavoro. Lavorò come osservatore per l'Osservatorio Lowell dal 1929 al 1945, e con la sua scoperta di Plutone, Tombaugh ricevette una borsa di studio per studiare astronomia all'Università del Kansas, completando la sua istruzione nel 1939.

Tag
Astronomia | Stelle Fisse | Fortuna | Fantasia | Estero | Destino | Curiosità |
Torna all'elenco
Vedi tutti gli approfondimenti di Febbraio 2021
Ti potrebbe interessare anche...

Miti e realta' del segno dei Pesci

Astronomicamente parlando, i Pesci dovrebbero essere la prima costellazione dello zodiaco perché il Sole transita in questa parte del cielo proprio...

San Valentino, la festa dei cuori. Perché lo festeggiamo adesso?

Sino al 1970, il 14 febbraio la Chiesa celebrava san Valentino, vescovo e patrono di Terni decapitato a Roma nel 273. Nulla di storico farebbe però...

Perché così tante missioni su Marte?

Non si era mai visto un simile affollamento cosmico, e non a caso. Pensate che in una sola settimana, saranno ben tre le missioni che punteranno a Marte...

Archivio
Calcolo della Luna

La Luna rappresenta la nostra componente emotiva, i nostri umori, la nostra parte più intima e fragile, gli affetti, gli istinti. La Luna governa il segno del Cancro.

Scopri di più
Tema Natale

Attenzione: se si è nati in un giorno in cui vigeva l'ora legale è necessario sottrarre un'ora al momento della nascita.

Bioritmo lunare

La nostra esistenza è influenzata da precisi cicli biologici chiamati anche bioritmi. E la Luna, grazie ai suoi frequenti cambiamenti, può sicuramente influire su di essi. Ecco una guida per scoprire le probabili energie e gli umori del mese.

Scopri di più
Calcolo Ascendente

Ascendere, alzarsi, sorgere: l’Ascendente è il grado zodiacale che sorge a Est nel momento esatto della nostra nascita. Secondo l’astrologia antica (che è la bussola di Astrologando) è fondamentale perché rappresenta tutto ciò che nell’istante della nostra nascita viene al mondo.

Calcola