Astrologia - Approfondimenti

Nè di venere, nè di marte......

Secondo un vecchio proverbio, nelle giornate dedicate a Marte e a Venere (martedì e venerdì) sarebbe preferibile non partire o sposarsi, insomma sarebbe meglio evitare le grandi decisioni di coppia e le avventure. Perché? Apparentemente sono due distinte verità che spiegherebbero tale detto.

Non sposarsi?

Marte è il pianeta della passione, dell’intraprendenza, Venere aiuta a vivere l’amore, insomma sposarsi di venerdì o di martedì non sarebbe poi così male, no?  E invece sì. 

Perché se il matrimonio viene celebrato in un giorno dedicato alla forza maschile (Marte) o a quella femminile (Venere) il rischio è che gli equilibri dell’unione possano essere sbilanciati in favore di uno dei due coniugi.

Non partire?

Marte è il pianeta unidirezionale, quello che non torna indietro, insomma la partenza rischierebbe di trasformarsi in un addio. Venere apprezza invece l’amore e le relazioni, con la possibilità di costruire unioni altrove, di non essere fedele a chi resta.

Vi sono anche spiegazioni più recenti, legate alla cultura e tradizione cristiana.

Per quanto riguarda il martedì, ciò ha a che fare con la storia bizantina: Costantinopoli cadde nelle mani dei turchi martedì 29 maggio 1453, un vero shock per l’Europa che rimase sconvolta nell’apprendere che il bastione cristiano di Bisanzio era andato perduto. 

Il venerdì è invece il giorno della Passione di Cristo, dunque non apparirebbe troppo rispettoso fare cose importanti o festeggiare nel giorno in cui avvenne (secondo i Vangeli) la crocefissione.

Tag
Simbologia | Letteratura | Curiosità |
Torna all'elenco
Vedi tutti gli approfondimenti di Giugno 2020
Ti potrebbe interessare anche...

Perché' i Gemelli reggono una falce e una lira?

In numerose rappresentazioni (come in quella che potete osservare qui a fianco) i Gemelli vengono ritratti mentre reggono in mano una falce e una lira....

Perché Fetonte fallisce in prossimità dello Scorpione?

Ci narra la leggenda che il piccolo Fetonte – che in greco significa splendente – era figlio del Sole e dell'oceanina Climene. Quando divenne...

Che cosa rappresenta veramente il simbolo dei Gemelli?

Quello che vedete qui nell’immagine è il simbolo astrologico del segno dei Gemelli. Si tratta di due linee uguali che esprimono una dualità...

Archivio
Calcolo della Luna

La Luna rappresenta la nostra componente emotiva, i nostri umori, la nostra parte più intima e fragile, gli affetti, gli istinti. La Luna governa il segno del Cancro.

Scopri di più
Tema Natale

Attenzione: se si è nati in un giorno in cui vigeva l'ora legale è necessario sottrarre un'ora al momento della nascita.

Bioritmo lunare

La nostra esistenza è influenzata da precisi cicli biologici chiamati anche bioritmi. E la Luna, grazie ai suoi frequenti cambiamenti, può sicuramente influire su di essi. Ecco una guida per scoprire le probabili energie e gli umori del mese.

Scopri di più
Calcolo Ascendente

Ascendere, alzarsi, sorgere: l’Ascendente è il grado zodiacale che sorge a Est nel momento esatto della nostra nascita. Secondo l’astrologia antica (che è la bussola di Astrologando) è fondamentale perché rappresenta tutto ciò che nell’istante della nostra nascita viene al mondo.

Calcola