Glossario

Abscissione

Significa letteralmente “tagliare fuori”, elimianre l’influenza di un aspetto che sis ta per compiere. Deriva dal Latino abscission, separare.  


Alchocoden

È così chiamato il pianeta che gode della maggiore dignità nel grado del pianeta, o del punto, considerato come hyleg  (il dispensatore di vita), e che forma un aspetto all’ hyleg stesso.  Era utilizzato come il “dispensatore d’anni” perché dalla sua natura e forza si pensava fosse possibile definire la durata della vita del soggetto. 


Almuten

Nome che deriva dall'arabo al-mateen, ovvero il forte, il potente, e che indica il pianeta che possiede più forza in base alle dignità essenziali.   

Il metodo di individuazione dell’Almuten impone di considerare l'intera gamma di dignità essenziali di cui gode un pianeta, dunque il governo del segno,l’ esaltazione, la triplicità, il termine e il volto. Quindi, ad esempio, nel segno della Bilancia Venere è il governare ma Saturno ne è l’Almuten  potendo qui godere di  esaltazione, triplicità, e volto. 


Anareta

L’assassino, il pianeta distruttore.  Si tratta de pianeta capace di minacciare l’hyleg, che è invece il dispensatore di vita.

L’Anareta è normalmente il governatore della cuspide 8 o un pianeta che si trovi in quella casa.

 


Antiscion (o Antisce)

Antiscion (dal greco ombra) è la posizione riflessa di un pianeta nella parte opposta dello zodiaco considerando come riferimento l’asse Cancro/Capricorno (la linea dei Solstizi dove 0º Cancro e 0º Capricorno è il punto centrale); si forma quando due pianeti posti nelle due parti della linea solstiziale si trovano alla medesima longitudine (cioè alla stessa distanza dall’asse). Il concetto non è semplice, ma mette in relazione due pianeti ed è indicatore di legami oscuri e nascosti, appunto in ombra. Nel Tema Natale parla di qualcosa di difficile ammissione, di significati profondi.


Apertura delle Porte

Secondo la tradizione astrologica bizantina e araba, tutti gli aspetti che si formano tra pianeti che governano Domicili opposti avrebbero un significato particolare. 

Si tratta degli aspetti che mettono in collegamento tra loro Marte con Venere, Giove con Mercurio, Saturno con Sole e Luna.

La maggior parte degli autori ritiene che gli effetti dell’Apertura si abbiano solo con Congiunzioni, Opposizioni e Quadrature, secondo altri, invece, sarebbero compresi anche il Trigono e il Sestile. 

Ma quali sarebbero gli effetti di questi aspetti speciali? L’astrologo Bonatti sottolinea la capacità di un pianeta di aprire le porte del pianeta nemico, avversario, perché si tratta letteralmente di pianeti antitetici che si incontrano per negoziare, per provare a trovare un compromesso. 

Se nel nostro tema natale abbiamo una o più aperture allora significa che siamo persone aperte al dialogo, che sanno come mettere in contatto o a confronto realtà e energie estremamente diverse tra loro.


Apogeo

E' il punto di massima lontananza di un pianeta dalla Terra. 


Ascendente

Ascendere, alzarsi, sorgere: l’Ascendente è il grado zodiacale che sorge a Est al momento della nostra nascita. Secondo l’astrologia antica (che è la bussola di Astrologando) è importante perché rappresenta tutto ciò che nell’istante della nostra nascita viene al mondo e, in particolare, quel punto fisso del nostro Tema Natale ci rappresenta, è il nostro corpo, il nostro essere materiale, siamo noi.

Nell’astrologia antica, inoltre, il Sole rappresenta solo la forza vitale e non l’individuo, come invece avviene nell’astrologia moderna. L’Ascendente si trova ovviamente in un segno zodiacale ma è il pianeta che lo governa a rappresentarlo. Se l’Ascendente è in Ariete sarà il suo governatore Marte, per il Toro sarà invece Venere; per i Gemelli, Mercurio; per il Cancro, la Luna; per il Leone, il Sole; per la Vergine, Mercurio; per la Bilancia, Venere; per lo Scorpione, Marte; per il Sagittario, Giove; per il Capricorno, Saturno; per l’Acquario, Saturno; per i Pesci, Giove. (Nell’elenco non compaiono i pianeti transuranici, cioè Urano, Nettuno e Plutone, che sono stati scoperti grazie all’ausilio del telescopio e quindi sconosciuti nell’antichità).


Aspetti dei Pianeti

Si chiamano aspetti le distanze angolari che separano un pianeta dall’altro o un pianeta da un punto sensibile (Ascendente, Medio Cielo, Nodo ecc.). Vengono misurati in gradi sul cerchio zodiacale. Alcuni aspetti sono considerati sempre armonici (sestile e trigono), altri sempre dissonanti (opposizione e quadratura). La congiunzione non è, di per sé, né positiva né negativa; la sua qualità dipende dalla dignità (la forza) dei pianeti che ne sono coinvolti.

La teoria degli aspetti si basa sulla concezione pitagorica, in particolare sullo studio dei poligoni all’interno del cerchio: i pitagorici, attenti ai rapporti tra suoni e relazioni geometriche, consideravano negative le divisioni del cerchio in 2 o 4 parti e armoniche quelle che lo dividevano in 3 o 6 parti uguali.

Considerando lo zodiaco, in quanto cerchio, composto da 360° abbiamo (in rigoroso ordine decrescente di importanza): la congiunzione, l’opposizione, il trigono, il quadrato e il sestile.

Congiunzione: si ha quando due pianeti si trovano nello stesso punto dello zodiaco. Può essere positiva o negativa poiché assume le qualità dei pianeti coinvolti. Se la congiunzione avviene tra Pianeti che non si amano particolarmente o all’interno di un segno dove non si trovano bene l’effeto può non essere positivo.

Tra gli aspetti è il più importante perché fonde la forza di due pianeti dando origine a una nuova energia. le energie di Se avviene cioè tra pianeti che hanno dignità sarà favorevole altrimenti no (è un po’ come se io dovessi stare in una stanza con una persona, il mio piacere o meno deriva dal mio gradimento ad essa).

Opposizione: si ha quando i pianeti sono uno opposto all’altro e dividono così il cerchio dello Zodiaco in 2 parti da 180° ciascuna. Non è un buon aspetto perché indica uno scontro tra energie non compatibili. Rappresenta due forze che, affini o meno che siano, si trovano in contrasto tra loro. Pur non trattandosi di un aspetto facile può capitare che le opposizioni siano addirittura più stimolanti rispetto ad aspetti favorevoli perché spingono all’azione, solleticano lo spirito e mettono una sana inquietudine che spinge a muoversi. Altre volte, invece, porta a situazioni negative o di scontro.

Trigono: si ha quando i pianeti si trovano a circa 120 gradi di distanza (in segni quindi appartenenti allo stesso elemento) e dividono così lo zodiaco in 3 parti. L’aspetto è favorevole proprio perché fatto da pianeti che condividono lo stesso elemento e quindi lavorano in armonia.

Quadratura (o Quadrato): si ha quando i pianeti distano tra loro 90 gradi dividendo il cielo in 4 parti da 90°. È un aspetto non facile: le forze tendono a muoversi in direzione opposte finendo col rimanere bloccate.

Sestile: si ha quando i pianeti distano tra loro 60 gradi dividendo il cielo in 6 parti da 60°. È un aspetto favorevole. I pianeti dialogano tra loro rispettandosi,  senza prevaricare uno sull’altro e arricchendosi vicendevolmente.


Assediato (pianeta).

È considerato assediato un pianeta che si separa da un pianeta malefico per congiungersi ad un altro malefico.  Una condizione che descrive, soprattutto in astrologia oraria, una situazione che va di male in peggio. 


Benefico (pianeta)

Secondo la tradizione sono considerati benefici Giove (grande benefico) e Venere (piccolo benefico), in realtà è da considerare tale ogni pianeta che sia in buon aspetto e che goda di buona dignità (ovvero sia in domicilio, esaltazione o triplicità).


Bestiali (segni).

Sono i segni rappresentati da animali a quatro zampe, dunque Ariete, Toro, Leone, Sagittario e Capricorno. Questi segni avrebbero la caratteristica di mancare di grazia e di possedere un impeto danimo molto spontaneo, quasi animalesco, nelle reazioni e emozioni. Questo perché gli animali a quattro zampe non possono sollevarsi in verticale e ciò, filosoficamente, indica impossibilità di evoluzione


Cadenti (case).

Le case cadenti sono  la 3, la 6, la 9 e la 12. Tradizionalmente sono considerate come luoghi capaci di indebolire i pianeti che vi si trovano. 


Caduta dei Pianeti

(Vedi alla voce Dignità dei Pianeti)


Case e loro significato

Sono chiamate Case mondane (per differenziarle dai segni che sono invece chiamati Case celesti): sono le 12 sezioni in cui è suddiviso il Tema Natale. Ciascuna inizia da un punto preciso chiamato Cuspide. Sono di estrema importanza in quanto indicano altrettanti ambiti della vita in cui operano le energie celesti e planetarie. La loro dimensione, calcolata in gradi sull’Eclittica, varia in base alla latitudine terrestre e al luogo di nascita (più è vicino all’Equatore e più simili tra loro per ampiezza saranno le Case). Ecco il loro significato:

Casa Prima (o Ascendente): indica l’Io (si veda la voce Ascendente).

Casa Seconda: rappresenta la nostra auto-stima, le nostre risorse personali ed economiche, i beni mobili che possediamo, il nostro denaro. 

Casa Terza: sono i fratelli, i cugini, i nostri studi elementari o inferiori, le nostre capacità di apprendimento, la nostra legge e la condotta di vita. Indica anche i vicini di casa e i piccoli viaggi che facciamo spesso (ad esempio per andare al lavoro).

Casa Quarta (o Immun Coeli): significa il padre, le nostre radici, la famiglia di origine, i nostri beni immobiliari, la nostra casa. Essa viene anche chiamata IC (Immum Coeli, la parte più bassa dello Zodiaco in opposizione al Medium Coeli-MC).

Casa Quinta: rappresenta i piaceri, il divertimento, il sesso, lo sport, le occasioni di svago, i figli e la gravidanza, il denaro della famiglia.

Casa Sesta: indica le cose meno piacevoli, le sfortune, le malattie, le persone che lavorano per noi o sono comandate da noi, i piccoli animali domestici.

Casa Settima: rappresenta il partner, il matrimonio, le unioni sentimentali, ma anche le società e i soci d’affari.

Casa Ottava: ovvero la morte, il denaro degli altri, le eredità.

Casa Nona: simboleggia i grandi viaggi, Dio e la religione, le questioni spirituali, la filosofia, gli studi superiori, le nostre capacità evolutive.

Casa Decima (o Medio Cielo): è lavoro, i capi, la carriera, il destino, la figura materna. (si veda anche alla voce Medio Cielo).

Casa Undicesima: rappresenta il denaro che otteniamo dal lavoro, gli amici, i consiglieri o i vice dei capi, le nostre speranze, i figli degli altri.

Casa Dodicesima: è il male che ci facciamo da soli, i nemici segreti, le cattive abitudini, le nostre prigioni, gli animali più grandi.


Catasterismo

Nella mitologia classica indica il processo attraverso il quale un eroe o una divinità viene trasformato in un astro o in una costellazione. Il racconto di questo processo e il suo significato vengono raccolti ed interpretati dagli astrologi.


Cazimi

È un vocabolo tecnico Arabo che in Astrologia indica il centro, il cuore del Sole. Cazimi è una traslitterazione latina del termine arabo kaṣmīmī, che significa "come se fosse nel cuore". Il termine arabo sembra essere una traduzione del termine greco egkardios (ἐγκάρδιος), che letteralmente significa "nel cuore".

Quando un pianeta si trova al massimo allo 0,17” di distanza dal grado e minuto esatto del Sole allora si dice essere in Cazimi. È letteralmente esaltato e fortificato dal Sole perché si trova nel punto in cui le energie solari sono più forti e si trasmettono. E il Sole stesso si manifesta e si identifica attraverso il pianeta che ospita.

È un evento di grande rilevanza al punto che un’interpretazione dei Vangeli assicura che Cristo non sieda alla destra del Padre ma al suo centro, ovvero nel Cazimi di Dio, il quale si manifesta appunto per mezzo di Cristo.

Infine, ecco una curiosità: nel 2009 un telescopio solare ha catturato una immagine del centro del Sole scoprendo che, in effetti, il punto centrale (ampio “solo” mille chilometri circa) differisce dal resto in quanto ha una consistenza molto diversa, la sua temperatura, per esempio, è di 3.600 gradi contro i 5.800 della parte circostante. Insomma il Cazimi sembrerebbe esistere anche secondo la scienza.


Chirone

È un asteroide che orbita tra Saturno ed Urano.

La mitologia racconta che il buon centauro Chirone, immortale ed esperto di arti mediche, restò ferito accidentalmente da una freccia di Ercole intrisa con il veleno dell’Idra. Tale ferita gli causava indicibili sofferenze ma non poteva essere curata in alcun modo. Dopo molto tempo Chirone capì che solo la morte avrebbe posto fine alle sofferenze, chiese così a Giove di poter divenire mortale e di morire liberandosi dalla sofferenza. Zeus lo lasciò morire ma lo pose in cielo nella costellazione del Centauro.

Astrologicamente indica una sofferenza, una ferita di vita, un carico karmico di cui dobbiamo essere consci e cercare di superare, forse guarire. Il segno e la casa in cui si trova Chirone indicano gli ambiti nei quali è necessario aver cura di noi; il potere di Chirone è anche morale quando esso rende possibile la consapevolezza attraverso l’insegnamento e l’esperienza di vita.

L’interpretazione non è facile, tuttavia ecco gli effetti di Chirone nei segni:

In Ariete: non riuscite a prendere iniziative per mancanza di personalità. Per superare le vostre paure dovete ritrovare il coraggio per lottare.

In Toro: solo seguendo i vostri valori più profondi riuscirete a raggiungere i risultati prefissati. Preoccupazioni economiche e finanziarie.

In Gemelli: problemi ad esprimere le proprie idee, solo attraverso la conoscenza potete colmare questa lacuna.

In Cancro: riaffiorano vecchi problemi familiari. Importante creare un ambiente più accogliente.

In Leone: dubbi e perplessità. Cercate di esprimervi in forma creativa.

In Vergine: siete prigionieri di troppe regole. Cercate di sconfiggere la vostra ansia imparando a rilassarvi. Mettetevi a disposizione degli altri.

In Bilancia: problemi di coppia. L’arte può alleviare le vostre sofferenze.

In Scorpione: paura dell’amore e del sesso. La tendenza ad avere segreti amplifica le vostre paure di essere accettati.

In Sagittario: insoddisfazione generale, cercate di sfruttare la vostra curiosità scavando in voi e non negli altri.

In Capricorno: cercate di rispettare le regole che tanto vi deprimono.

In Acquario: eccesso di sensibilità. Soffrite per le tante ingiustizie sociali. Lottate per buone cause così da sentirvi realizzati.

In Pesci: cercate di individuare una base spirituale per alleviare il vostro dolore, vi aiuterà a darvi anche forza per combattere.


Cicli

E' il tempo necessario ad un pianeta per tornare alla sua posizione iniziale.


Colori zodiacali

Ad ogni segno corrisponde tradizionalmente uno o più colori:

- ROSSO corrisponde a Marte, all'Ariete e allo Scorpione

- VERDE corrisponde al Toro e alla Bilancia. Il verde mare all'Acquario, il verde oliva al Capricorno.

- ROSA a Venere e alla Bilancia

- BIANCO alla Luna, ai Gemelli  e alla Vergine

- BLU ai Pesci

- CELESTE (e colori pastello) al Cancro

- GIALLO a Mercurio e ai Gemelli

- ARANCIONE E ORO al Sole e al Leone

- NERO allo Scorpione, al Capricorno, a Saturno e Plutone

- VIOLA a Giove e al Sagittario

- LILLA a Nettuno

 


Combustione

Il fenomeno della Combustione si verifica quando un pianeta viene a trovarsi negli 17 gradi occupati dal Sole (tanti sono quelli stabiliti a quantificare il diametro del disco solare). Nel caso il pianeta viene definito combusto. Il che significa che risulta indebolito, addirittura nascosto, incapace di essere visto e considerato.

C’è però un’eccezione: se il pianeta combusto è nel suo domicilio o in esaltazione - ed ha, quindi, potere sul Sole - avrà forza e dignità. È congiunto a un Sole che lo ama.


Compatibilita' (o affinita' astrologica)

La compatibilità astrologica indica la capacità o meno di due persone di andare d'accordo tradi loro e di essere, appunto, compatibili. Il concetto è però molto relativo e nella valutazione deve essere considerato un cofronto sinastrico (vedi voce Sinastria) capace di porre a confronto le varie esigenze e i modi di essere delle persone coinvolte al fine di verificarne la reale possibilità di essere compatibili. 

 


Congiunzione

(Vedi alla voce Aspetti)


CULMINAZIONE

Un pianeta si dice essere in culminazione "superiore"quando transita sul Medio Cielo, in culminazione "inferiore"quando passa invece sull'Imum Coeli.


Cuspide

Si tratta della punta iniziale di ogni casa, ovvero il grado in cui la casa inizia. Sono punti di grande importanza per definire il significato delle case e i vari ambiti vitali (per i rispettivi significati si veda la voce "Case e loro significato").


DECLINAZIONE

E' la posizione di un pianeta, in gradi, al di sopra o al di sotto del nostro equatore.


Decubito

Si tratta di una speciale lettura astrologica basata sul momento in cui qualcuno si ammala o scopre di avere una malattia. Attraverso linterpretazione, si possono stabilire diagnosi, cure e tempistiche per i trattamenti.


Derivata (casa).

Si tratta di una tecnica messa a punto da Tolomeo. Con essa è possibile estendere all’infinito il significato delle case radicali considerando, ogni casa, come la prima per derivarne poi i nuovi significati. Ad esempio: se devo valutare i soldi del lavoro allora considero la casa 10 (il lavoro) come la casa 1 e la casa 11 come la seconda (dalla casa 10), dunque i soldi della professione.  Così, seguitando,  la casa 8 rappresenterà il denaro del partner essendo la seconda casa dalla settima casa che rappresenta il partner. 


Dignita' dei pianeti

I pianeti godono di una condizione differente a seconda del segno in cui si trovano. Alcuni segni sono loro congeniali (conferendo status di domicilio o esaltazione), altri segni sono invece ostili (e allora si ha la caduta o l’esilio). In altri segni ancora i pianeti non hanno alcun tipo di dignità (né positiva né negativa) in tal caso vengono chiamati pellegrini.

I pianeti si trovano in domicilio quando governano un segno (sono un po’ come i padroni di casa), sono invece in esilio quando si trovano in un contesto a loro estraneo che li indebolisce.

Ecco il domicilio e l’esilio dei vari pianeti (secondo l’Astrologia antica, cioè senza i pianeti transuranici):

Sole: domicilio in Leone / esilio in Acquario

Luna: domicilio in Cancro / esilio in Capricorno

Mercurio: domicilio in Gemelli e Vergine / esilio in Sagittario e Pesci

Venere: domicilio in Toro e Bilancia / esilio in Scorpione e Ariete

Marte: domicilio in Ariete e Scorpione / esilio in Bilancia e Toro

Giove: domicilio in Sagittario e Pesci / esilio in Gemelli e Vergine

Saturno: domicilio in Capricorno e Acquario / esilio in Cancro e Leone

Un pianeta in esaltazione viene accolto nel segno con grandi onori, gli si riserva il meglio, ed è dunque trattato quasi meglio del pianeta che governa il segno. Ma nel significato stesso dell’esaltazione a ben vedere c’è una valenza di esagerazione. Il rischio è dunque quello di sovrastimare, di eccedere e non poter o voler percepire una realtà obiettiva. Lo stesso vale per la caduta, ciò che viene rappresentato dal pianeta in caduta viene visto molto male, forse peggio di quanto davvero meriterebbe.

Ecco l’esaltazione e la caduta dei vari pianeti (secondo l’Astrologia antica, cioè senza i pianeti transuranici):

Sole: esaltato in Ariete / caduta in Bilancia

Luna: esaltata in Toro / caduta in Scorpione

Mercurio: esaltato in Vergine / caduta in Pesci

Venere: esaltata in Pesci / caduta in Vergine

Marte: esaltato in Capricorno / caduta in Cancro

Giove: esaltato in Cancro / caduta in Capricorno

Saturno: esaltato in Bilancia / caduta in Ariete


Discendente

È il segno opposto all’Ascendente. È importante perché indica le nostre potenzialità in tema di relazioni, matrimoni, società e colleghi. Per valutarne gli effetti occorre verificare il rapporto tra il pianeta che governa l’Ascendete (che rappresenta l’Io) e il pianeta che governa il Discendente (gli altri).

È cruciale anche verificare l’elemento del segno in cui si trova il Discendente: è facile che siano facilitati i rapporti e le relazioni con gli appartenenti ai segni che condividono lo stesso elemento (fuoco terra aria o acqua).


Dispositore

È così definite un pianeta che dispone, ovvero governa, un altro pianeta trovandosi il secondo in una zona dello zodiaco governata dal primo.  Ad esempio:  se Mercurio si trova in Leone allora il suo dispositore sarà il Sole in quanto pianeta che governa il segno del Leone.

Le condizioni del pianeta dispositore possono portare o sottrarre forza al pianeta disposto. 


Domicilio dei Pianeti

(Vedi alla voce Dignità dei Pianeti)


ECLITTICA

E' la circonferenza apparente descritta dal Sole intorno alla Terra durante l'anno.


Effemeridi

Sono le tabelle che riportano, giorno per giorno, i movimenti e i fenomeni astronomici. Quelle astrologiche riportano le posizioni zodiacali quotidiane dei vari pianeti.


ELEMENTI

FUOCO, a cui apppartengono Ariete, Leone e Sagittario

TERRA, a cui apppartengono Toro, Vergine e Capricorno

ARIA, a cui apppartengono Gemelli, Bilancia e Acquario

ACQUA, a cui apppartengono Cancro, Scorpione e Pesci


Elettiva

Tecnica astrologica che punta a determinare il momento migliore e più propizio per iniziare e dare vita ad una certa attività.


Esaltazione dei Pianeti

(Vedi alla voce Dignità dei Pianeti)


Esilio dei Pianeti

(Vedi alla voce Dignità dei Pianeti)


ETA' ASTROLOGICHE

La tradizione indica, per ogni pianeta, una diversa età della vita umana:

LUNA sino ai 4 anni circa

MERCURIO dai 5 ai 14

VENERE dai 15 ai 22

SOLE dai 23 ai 42

MARTE dai 43 ai 57

GIOVE dai 58 ai 69

SATURNO dai 70 in poi


Fertili (segni).

Sono considerati dfertili I segni d’acqua, ovvero Cancro, Scorpione e Pesci. I pianeti in questi segni sono considerati fertili, che possono portare frutto, soprattutto in astrologia oraria.  


Frustrazione

Si ha quando due pianeti, che stanno per congiungersi, vedono un terzo pianeta (spesso più veloce) intromettersi  e congiungere uno dei due pianeti prima dellaltro. Ad esempio: Venere sta per congiungersi a Marte ma la Luna si congiunge prima che Venere perfezioni laspetto


GIORNI E PIANETI

Ogni pianeta  è preposto ad un giorno della settimana che governa (da considerare per l'astrologia elettiva):

LUNEDI' - LUNA

MARTEDI' - MARTE

MERCOLEDI' . MERCURIO

GIOVEDIì - GIOVE

VENERDI' - VENERE

SABATO - SATURNO

DOMENICA - SOLE


GIOVE

E' il pianeta della crescita, dell’espansione, dell’abbondanza. Essendo il padre degli déi si dice essere portatore di grande fortuna. La sua capacità di dilatare e attrarre ogni cosa può però avere risvolti negativi. Governa il segno del Sagittario e quello dei Pesci. 


Glifo astrologico

Sono così chiamati i simboli assegnati ai segni zodiacali e ai pianeti.


Governatore (o Maestro, o Signore) del segno

Il termine si riferisce al pianeta che governa il segno. Così, ad esempio, L'Ariete é governato da Marte, il Toro da Venere, i Gemelli da Mercurio, e così via. 

Il Governatore governa però anche le case le cui cuspidi cadono nel segno da lui governato. Dunque, tornando agli esempi precendenti, tutte le cuspidi che cadranno in Toro o Bilancia saranno governate da Venere. 


Hyleg

È il dispensatore di vita,  il pianeta o il punto che ha la più grande influenza sula forza vitale di un soggetto e che si crede dispensare la vita. E’ anche usato per calcolare la durata della vita , i suoi aspetti con l’Anareta possono indicare la morte. 


IMUM COELI (IC)

E' la cuspide della 4a casa, ovvero il punto opposto al Medio Cielo e più basso del tema natale. Rappresenta la famiglia di origine, il contesto dal quale proveniamo, le nostre radici, il padre.


Katarche

Un concetto filosofico antico In Greco la parola arche indica il 'primum mobile' o il primo principio del mondo,  la nona sfera che è esterna a tutte le altre ed è immateriale.


Lilith (o Luna Nera)

La Luna Nera è un punto fittizio dell’orbita lunare e può essere considerato come il punto indicante la faccia nascosta del satellite ( “the dark side of the moon”). Demone delle tempeste, prima moglie di Adamo e insidiatrice di uomini, sono molte e complesse le valenze date a questa figura mitologica come elemento astrologico. Indica e descrive il profondo ribollire del nostro appetito sessuale, i suoi aspetti più oscuri e inconfessabili, la nostra sensualità più torbida, più nascosta, la nostra perversione, i lati più oscuri e incogniti della personalità.

Ecco il significato di Lilith nei vari segni:

In Ariete: sensualità viva, erotismo aggressivo, prepotente ma discontinuo.

In Toro: passionalità, gelosia molto forte.

In Gemelli: erotismo cerebrale.

In Cancro: forme sessuali un po’ torbide, scoperta precoce del sesso.

In Leone: bisogno di avere sempre dominio in campo erotico.

In Vergine: il fuoco della passione sotto la cenere, frustrazioni che possono diventare deviazioni.

In Bilancia: tendenza all’esibizionismo, sensualità raffinata, ma un po’ squilibrata.

In Scorpione: sensualità esasperata, tendenza al sadomasochismo.

In Sagittario: abbandono all’erotismo, sessualità vissuta in modo un po’ sportivo.

In Capricorno: scoperta del sesso tardiva, freddezza; possibili repressioni sessuali.

In Acquario: sessualità eccentrica, erotismo intellettuale.

In Pesci: sensualità languida, abbandono a fantasie erotiche.


LUMINARI

Sono considerati tali il Sole e la Luna grazie alla luce che riflettono sulla Terra. Si tratta di pianeti di particolare importanza perché considerati capaci di maggiore influenza su di noi. 


LUNA

Rappresenta la nostra componente emotiva, i nostri umori, la nostra parte più intima e fragile, gli affetti, gli istinti. La Luna governa il segno del Cancro. 


Malefico (pianeta)

Secondo la tradizione sono considerati malefici Saturno (grande malefico) e Marte(piccolo malefico), in realtà è da considerare tale ogni pianeta che sia in cattivo aspetto o che goda di cattiva dignità (ovvero sia in esilio, cadutao combustione). 


Marte

Pianeta della guerra e della forza. Esprime la nostra forza aggressiva, definisce la nostra capacità e modalità di reagire per difendere o imporre tutto ciò che ci appartiene, i nostri interessi, le cose che amiamo. È anche espressione della carica erotica e sessuale. Marte ha il suo governo sull’Ariete e sullo Scorpione. 


Medio Cielo (o Medium Coeli)

Spesso abbreviato in MC, è il punto più alto del Tema Natale nonché la cuspide della decima casa. Riveste una grande importanza in quanto indica i nostri obiettivi, il nostro cammino di vita, la nostra professione, la nostra realizzazione e, in sintesi, il nostro destino.


Melotesia

La melotesia (dal greco melos, membro)  è l’assegnazione delle varie membra del corpo alla protezione dei pianeti e dei segni zodiacali. Talle assegnazione si basa, perlopiù, su corrispondenze di tipo analogico.  

Collegamenti tra segni e membra:

Ariete:  parte superiore della testa.

Toro: gola, collo, nuca, faringe, bocca e corde vocali.

Gemelli: polmoni, bronchi, braccia, spalle e sistema nervoso.

Cancro: torace, seno, stomaco.

Leone: cuore, circolazione, spina dorsale.

Vergine: intestino, addome e fegato.

Bilancia: reni, regione lombare, vescica.

Scorpione: organi genitali, prostata.

Sagittario: cosce, anche, fegato.

Capricorno: ossa, denti, giunture, pelle, ginocchia, capelli.

Acquario: polpacci, caviglie, circolazione periferica.

Pesci: piedi e sistema linfatico.

 

Collegamenti tra pianeti e membra:

Sole: cuore , occhio destro (sinistro nelle donne), dito anulare.

Luna: sistema neurovegetativo, seno e utero, occhio sinistro (destro nelle donne).

Mercurio: cervello, sistema nervoso e respiratorio,dito mignolo.

Venere: organi genitali femminili, gola, reni, dito pollice.

Marte: organi genitali maschili, le parti sporgenti come il naso.

Giove: fegato, milza, circolazione, dito indice.

Saturno: ossa, denti, pelle, bile, dito medio.

Urano: sistema nervoso e circolazione periferica.

Nettuno: sistema linfatico e nervoso, ghiandole.

Plutone: testicoli, scroto e ovaie.


Mercurio

Il pianeta delle idee, della ragione, della comunicazione. Possederlo in posizione importante e in dignità indica un’intelligenza spiccata e facilità nell’interazione con le altre persone. Mercurio ha il suo governo sui Gemelli e sulla Vergine. 


Mutua ricezione

Due pianeti sono definiti in mutua ricezione quando si trovano l'uno nella dignità dell'altro. Ad esempio: Marte in Vergine e Mercurio in Ariete sono in mutua ricezione in quanto si governano e si amano vicendevolmente


Nettuno

Pianeta del collettivo, della dissoluzione, del disordine e delle illusioni. L'astrologia moderna gli affida il governo sul segno dei Pesci. 


Nodi Lunari

I nodi Lunari sono i punti di intersezione tra l’orbita lunare e l’Eclittica e sono due. Il Nodo Nord è chiamato anche Testa del Dragone e si ha nel punto in cui la Luna procede da sud a nord; il Nodo Sud è chiamato anche Coda del Dragone e si ha nel punto in cui la Luna procede da nord a sud. I nodi si muovono con moto retrogrado e compiono un giro completo dell’Eclittica ogni 18 anni e 6 mesi circa. Il Nodo Nord viene considerato propizio, la congiunzione a esso indica rafforzamento, fortuna, miglioramento; il Nodo Sud, al contrario, porta indebolimento, problematiche, poca fortuna.


Opposizione

(vedi alla voce Aspetti)


Oraria (astrologia)

Tecnica che serve a fornire risposte e suggerimenti a domande precise formulate in un preciso momento e luogo.


Orientali e Occidentali (pianeti).

È considerate orientale un pianeta che precede il Sole in un tema diurno e dunque sorge prima del Sole dallascendente.

È invece occidentale un pianeta che segue il Sole e che diventa visibile dopo che il Sole è tramontato


Oroscopo

Il termine deriva dal greco oroskopos ovvero “che guarda l’ora”, é ila rappresentazione della disposizione dei pianeti in cielo in un determinato momento (nascita di una persona, avvenimento, ecc.).


Parte di Fortuna

A a dispetto del suo nome non si tratta della Parte che esprime la nostra fortuna di vita (che è invece rappresentata dalla Parte del Sole), il suo vero significato astrologico é un altro: trattandosi della parte lunare essa indica i nostri desideri più intensi e la nostra “fame di vita”. Se, ad esempio, la mia parte di Fortuna si trova sul mio Medio Cielo é possibile che io abbia grandi ambizioni lavorative o che metta molto impegno nella mia realizzazione personale.

Chi invece ha questa parte sull’ascendente nutre, spesso, una grande cura verso la propria persona, il proprio aspetto e salute.


Parti Arabe

Sono cosi chiamati i punti del Tema Natale di cui dobbiamo conoscenza ai grandi astrologi arabi medioevali che tramandarono l’antica tradizione. Forniscono informazioni specifiche circa un tema specifico. Ne esistono migliaia, ci sono testimonianze della Parte delle Albicocche, della Parte della Morte del Re e di altre incredibili tematiche; tuttavia le più importanti sono due, la Parte di Fortuna (o della Luna) e la Parte del Sole. Il loro calcolo (abbastanza complesso) avviene considerando la distanza tra due punti (normalmente due pianeti) ed estendendola a un terzo punto (normalmente l’ascendente).


Pellegrino (pianeta).

È considerato pellegrino il pianeta che non possiede dignità essenziali. Dante ci da un esempio di pellegrino attraverso la figura degli Ignavi nel Canto dellInferno all'interno della Divina Commedia.


Pianeti

Il termine deriva dal greco planetes che significa vagante; sono infatti i sette corpi celesti che, osservabili a occhio nudo, si spostano lungo la fascia zodiacale. Sole e Luna (che pure sono rispettivamente una stella e un satellite) vengono chiamati pianeti in Astrologia e sono di particolare importanza in quanto luminari (ovvero capaci di illuminare la Terra). Gli altri cinque sono Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno. Attualmente l’Astrologia prende in considerazione anche i pianeti non visibili a occhio nudo e di recente scoperta, Urano, Nettuno e Plutone (per il loro significato si veda la voce Simbologia dei Pianeti).


Plutone

Lontanissimo e lentissimo pianeta della lotta, della sovversione, della metamorfosi. Quando si trova in aspetto favorevole al significatore del soggetto può indicare grandi capacità di adattamento e trasformazione. L'astrologia moderna gli affida il governo sul segno dello Scorpione. 


Prima Casa

Si tratta della prima casa del nostro tema natale, particolarmente importante perché, in essa, viene descritto il nostro modo di essere, il nostro carattere più apparente e comportamentale, come ci rapportiamo nei confronti della realtà.


Progressioni (o direzioni secondarie)

È un sistema di previsioni astrologiche basato sulla considerazione che un giorno sia essere uguale a un anno. In estrema sintesi e per esempio, se un pianeta nel nostro ventunesimo giorno di vita si troverà a compiere un certo transito, ecco che quegli effetti si avranno nel corso del nostro ventunesimo anno di età.


PUNTI SENSITIVI

Sono le case angolari, ovvero l'ASCENDENTE, il DISCENDENTE, il Medio Cielo e l'IMUM COELI.


PUNTO VERNALE

E' uno dei due punti in cui l'Equatore celeste incontra l'eclittica: Equinozio di Primavera e di Autunno, I punti ad essi opposti corrispondono ai Solstizi (Inverno e Estate). 


Quadratura (o Quadrato)

(Vedi alla voce Aspetti)


RADICALE

E' un aggettivo che indica le posizioni dei pianeti di nascita.


Refrenation

Una proibizione dove un pianeta, che sta per compiere un aspetto ad un altro, diviene retrogrado allontanandosi così dall’aspetto prima che esso si perfezioni.  


Retrogradazione

Si dice retrogrado un pianeta che, apparentemente, percorre l'eclittica in direzione opposta a quella dei segni, cioé in senso orario. Il Sole e la Luna non possono mai essere retrogradi. 


Ricezione (dei pianeti)

Si dice che un pianeta sia ricevente di un altro se il secondo pianeta si colloca in un segno governato dal primo. Ad esempio: Venere è ricevente di un Marte in Toro in quanto Venere governa il segno


Rivoluzione Solare

È un oroscopo che si legge una sola volta all’anno quando il Sole torna nell’esatta posizione in cui si trovava al momento della nascita del soggetto. Si ricostruisce il Tema Natale in cui ovviamente solo il Sole sarà nello stesso punto originario, tutti gli altri pianeti si troveranno invece in altri punti dello Zodiaco; confrontato al Tema Natale originario fornisce indicazioni circa i probabili eventi dell’anno in arrivo.


SATURNO

SATURNO: al contrario di Giove è il pianeta della ristrettezza, della scarsità, del rigore, dell’essenziale, il pesante Maestro di vita che impone efficienza, ragione, logica e un’azione assolutamente fredda. Ha il governo sul Capricorno e sull’Acquario. 


Segni Cardinali

Sono l’Ariete, il Cancro, la Bilancia e il Capricorno.  Sono chiamati così perché si collocano all’inizio di ogni stagione dandone il via. Presentano caratteristiche di dinamicità e intraprendenza.


Segni Fissi

Sono il Toro, il Leone, lo Scorpione e l’Acquario.  Sono chiamati così perché si collocano in mezzo ad ogni stagione fissandola. Presentano caratteristiche di fermezza e stabilità


Segni Mutevoli

Sono i Gemelli, la Vergine, il Sagittario e i Pesci. Sono chiamati così perché concludono ogni stagione preludendo a quella successiva. Presentano caratteristiche di doppiezza, duttilità e curiosità.


Sestile

(Vedi alla voce Aspetti)


Simbologia dei Pianeti

L’Astrologia assegna una simbologia specifica a ciascun pianeta che deriva dalla mitologia e dalla tradizione. Quando si interpreta questa simbologia si usano due chiavi di lettura, una riferita ai significati naturali dei pianeti, l’altra alla loro posizione nel Tema Natale. Tuttavia è bene chiarire che l’Astrologia non è questione di cause, ma di essenze. Ovvero, astri e pianeti – con i loro movimenti - non sono la causa di ciò che accade sulla Terra, ma ne rappresentano l’essenza, la natura. Ecco quindi cosa simboleggiano i pianeti.

Sole: le cose regali, uniche, l’oro e gli orefici, gli agrumi, l’aquila, il leone, il diamante, le cariche di prestigio, la presidenza, i palazzi e i grandi edifici, lo spirito vitale, il cuore.

Luna: le cose liquide, morbide, acquose (anche la frutta), il bianco, i neonati e i bambini, l’utero e la maternità, le cose smarrite, le candele, i marinai, i mendicanti e i pellegrini, i ristoratori (in quanto nutrono), le cose intossicanti.

Mercurio: le cose ambigue, doppie, composte (perfino l’agrodolce, la pizza e i cocktails), le cose piccole e numerose, i frutti con il guscio (in analogia con il cervello che governa), le articolazioni, le braccia e le mani, la comunicazione (quindi internet, i media, i libri), ma pure le chiavi, i ladri, i servi e i venditori.

Venere: le cose belle, confortevoli, piacevoli, attraenti, i fiori, i frutti dolci e morbidi, il cioccolato, il matrimonio, l’arte e musica, i profumi e cosmetici, i gioielli, gli stilisti, le prostitute, le giovani donne, gli animali simpatici.

Marte: il ferro, le cose affilate e taglienti, quelle che bruciano e che graffiano, i soldati, i macellai, i pompieri e chi lavora con il fuoco, i sarti, i chirurghi, i barbieri, la febbre, la lussuria e l’energia sessuale.

Giove: ciò che è grande, in espansione, rigoglioso, lussuoso, generoso, la religione, la filosofia, i nobili, gli alberi da frutto, gli uomini ricchi, i giudici, i religiosi, le feste, gli insegnanti, il fegato e il sangue.

Saturno: le cose vecchie, nere, pesanti, polverose, dure, fredde, decadenti, tristi, le radici (perché sotterranee) l’oscurità, gli idraulici, i minatori, il piombo, i contadini, la prigione, la legge, le regole, i limiti, la disciplina, i denti, le ossa, la pelle (come limite del corpo).

Qui si ferma l’elenco dei pianeti secondo l’Astrologia antica (quelli visibili a occhio nudo). Nell’era moderna si considerano anche i pianeti transuranici, visibili al telescopio. Ecco cosa rappresentano:

Urano: gli eventi improvvisi, le rotture, i cambiamenti che si subiscono, tutto quanto si propaga via etere, la televisione, la radio.

Nettuno: la massa marina che tutto dissolve, la confusione, lo smarrimento, l’annullamento, l’instabilità dettata da poca comprensione, le illusioni.

Plutone: dio degli inferi, indica tutto quanto viene dal profondo, le rivoluzioni, la sovversione, i rinnovamenti necessari, il petrolio, l’inquinamento, le cellule tumorali.


Sinastria

Dal greco synastria che significa favorevole congiunzione di stelle. Si tratta di una pratica utilizzata per comparare i temi  di nascita di persone diverse per verificare quali possibilità di accordo e affinitià (amorose, lavorative, ecc.) possano esistere tra di loro.  


SOLE

E' la forza vitale di ognuno di noi, l’energia che ci consente di vivere, le cose regali e preziose. Il suo passaggio nei vari segni determina la nostra appartenenza al segno. Il Sole ha il governo sul segno del Leone.


STAZIONARIO

E' definito stazionario un pianeta che apparentemente è immobile in cielo. Ciò avviene quando il pianeta sta per cambiare direzione (quando cioè da diretto diviene retrogrado o viceversa). 


Stelle Fisse

L’antica concezione tolemaica del cielo pone la sfera delle stelle fisse oltre i pianeti, ma prima della sfera zodiacale. Le stelle fisse sono tutte le stelle che possiamo osservare in cielo e che hanno un apparente immobilità celeste (si muovono di un grado ogni 72 anni). Ovviamente, a seconda della loro luminosità (e dunque potenza) vengono considerate in modo diverso tra loro: vi sono stelle di prima, seconda, terza e quarta magnitudo nonché nebulose (ovvero gruppi di stelle).

Tra le stelle più importanti ricordiamo Caput Algol, Alcione, Aldebaran, Regulus, Vindemiatrix, Spica e Antares. L’astrologia tradizionale ne considera circa 100; esprimono significati precisi, ma solo quando si trovano in congiunzione a un pianeta o a una cuspide.


Stellium

Si verifica quando in un Tema Natale tre o più pianeti si trovano nello stesso segno. Ciò implica che la persona interessata percepisca influenze molto forti da quel segno. Se poi i pianeti sono anche in una stessa casa le influenze si verificheranno in quello specifico ambito di vita. Avere molti pianeti in uno stesso segno espone a Transiti molto forti e incisivi, perché se nel suo movimento un altro pianeta dovesse formare un aspetto, lo formerebbe in modo consecutivo con ciascuno degli elementi dello Stellium moltiplicandone l’effetto.


Sterili (segni).

Sono considerati segni sterili i Gemelli, il Leone e la Vergine. Sono considerati parzialmente sterili anche lAriete, il Sagittario e lAcquario. Nelle tecniche previsionali e in astrologia oraria, i significatori in contatto con questi segni indicano possibili difficoltà nel concepire o la possibilità di avere solo pochi figli


Tema Natale

È la fotografia del cielo nel momento esatto della nostra nascita. Le posizioni dei pianeti e delle cuspidi delle 12 case concorrono a creare una personalità specifica e unica. Se correttamente interpretato, il Tema Natale può rivelare molto circa le predisposizioni e le inclinazioni emotive e psicologiche che ci caratterizzano. Attraverso esso è possibile scoprire e indagare la propria natura, capire le nostre capacità, potenzialità, debolezze e gestirle con maggiore consapevolezza.

Il Tema Natale è raffigurato da una cerchio che, oltre a contenere i 12 segni zodiacali, è suddiviso in 12 parti (le Case) simboleggianti altrettanti ambiti della vita. La prima linea orizzontale a sinistra (il punto di inizio) indica l’ascendente, seguono i punti di inizio (cuspidi) delle altre case che cadono nei vari segni dello Zodiaco.

Lungo la circonferenza dello Zodiaco troveremo poi i simboli (o glifi) dei 10 pianeti considerati dall’astrologia (Sole e Luna vengono anch’essi chiamati pianeti sebbene siano una stella e un satellite) Ogni pianeta è significatore naturale di alcune valenze e domina (regge) una o più cuspidi del tema rivelando la qualità dei corrispondenti ambiti di vita. Sempre relativamente ai pianeti, sarà poi essenziale verificare le Dignità (domicilio, esaltazione, caduta e esilio) nonché gli eventuali Aspetti (con gli altri pianeti o con le cuspidi): illustrano l’interazione tra i corpi celesti e i loro effetti.


Termini dei pianeti.

Si tratta di suddivisioni dello zodiaco assegnate ai cinque pianeti (non a Sole e Luna). Ogni termine copre 5 gradi, ogni segno contiente perciò sei termini


Tipologie dei Segni

I segni zodiacali possono essere classificati in vari modi, vediamo i principali.

In base al loro elemento abbiamo segni di Fuoco (Ariete, Leone e Sagittario), di Terra (Toro, Vergine e Capricorno), d’Aria (Gemelli, Bilancia e Acqaurio) e d’Acqua (Cancro, Scorpione e Pesci).

In base alla loro azione abbiamo segni Cardinali (Ariete, Cancro, Bilancia e Capricorno), Fissi (Toro, Leone, Scorpione e Acquario) e Mutevoli (Gemelli, Vergine, Sagittario e Pesci).

In base al sesso abbiamo segni maschili e femminili, l’Ariete è un segno maschile, il Toro femminile, i Gemelli ancora maschile e via di seguito in modo alternato.

Ci sono poi segni doppi: ovvero segni che hanno una valenza di dualità, di composto, essi sono i Gemelli, la Vergine, il Sagittario e i Pesci.

E ci sono i segni fertili o sterili; alcuni segni mostrano la propensione o meno verso la fertilità (di ogni genere) e i segni fertili sono i segni d’Acqua (Cancro, Scorpione e Pesci), i segni sterili sono Gemelli, Leone e Vergine.


Traduzione di luce.

È un fenomeno per il quale due pianeti vengono messi in contatto tra loro non direttamente attraverso un aspetto ma grazie ad un terzo pianeta veloce che tocca rapidamente entrambi portando l’energia del primo al secondo e dando luogo a effetti simili a quelli di un aspetto.


Transiti

Sono i movimenti dei Pianeti nel cielo che vengono rapportati al Tema Natale. Attraverso i Transiti si verifica la possibile formazione di un Aspetto. Sono particolarmente rilevanti i passaggi dei pianeti lenti (cioè quelli più lontani dal sole che compiono rivoluzioni lungo orbite molto più grandi), in particolare quelli di Giove e Saturno.


Trigono dei Pianeti

(Vedi alla voce Aspetti)


TRIPLICITA'

E' la suddivisione dello zodiaco per elemento: Fuoco (Ariete, Leone, Sagittario) - Terra (Toro, Vergine, Capricorno) - Aria (Gemelli, Bilancia, Acquario) - Acqua (Cancro, Scorpione, Pesci). 


URANO

A causa della sua rotazione nella direzione contraria a quella di tuttti gli altri pianeti del sistema solare viene considerato il pianeta dei cambiamenti, delle rivoluzioni, delle cose originali. Non a caso la sua scoperta fu fatta nel 1781 alla vigilia delle grandi rivoluzioni (Industriale e Francese).L'astrologia moderna gli affida il governo sul segno dell’Acquario.


Venere

Pianeta che simboleggia tutto ciò che di piacevole e divertente può esserci in noi. Rappresenta il gusto, la ricerca del bello, dell’armonia e del godimento. Venere ha il governo sul Toro e sulla Bilancia. 


Zodiaco

È una fascia immaginaria tracciata dalla porzione di cielo che ospita il passaggio del Sole e degli altri pianeti (Eclittica). Ha uno spessore di circa 17 gradi e tocca varie costellazioni tra le quali le 12 che fanno parte dello zodiaco. Il nome deriva dal greco Zodion che indica il cerchio degli animali o delle figure animate. Ogni segno - a dispetto delle sue reali dimensioni - occupa esattamente 30 gradi dello zodiaco, tanti sono i giorni che il Sole impiega ad attraversare ogni segno. Ovviamente le posizioni astrologiche differiscono da quelle astronomiche, tuttavia l’Astrologia assume come punto coincidente con il grado 0 dello Zodiaco (dunque 0 gradi di Ariete) l’Eequinozio di Primavera, da sempre considerato quale inizio del ciclo naturale (ecco perché si parte dall’Ariete nell’elencare i segni dello Zodiaco).