Siccome Venere è più vicina di noi rispetto al Sole, ecco che essa non può mai essere di fronte al Sole vista da qui. Né Venere si può allontanare più di 90 gradi dal Sole stesso (come la Luna nelle sue fasi del primo e dell'ultimo quarto). Quindi, quando Venere è visibile, la stiamo ammirando ad ovest dopo il tramonto, o ad est prima dell'alba (Luciferina).

La maggiore elongazione serale di Venere coincide con l'equinozio di primavera. D'altra parte, quando un grande allungamento serale coincide con l'equinozio d'autunno, la presenza di Venere nel cielo serale, sebbene visibile, è meno luminosa.

Foto: Michael Loos

"/>
Astrologia - Attualità

Venere è vicinissima: ammiratela in queste sere

Questa settimana, il pianeta più luminoso – Venere, la fiammeggiante - raggiungerà la fine della sua orbita rispetto al sole. La sua massima elongazione – ovvero la distanza apparente più lontana rispetto al Sole vista dalla Terra - sarà il 24 marzo. Questo è il massimo allungamento di Venere per l'anno 2020, trovandosi ìl pianeta a ben 46,1 gradi ad est del Sole, posizionandosi nel cielo occidentale dopo il tramonto.

Uno spettacolo imperdibile, perché Venere sarà al massimo della sua luminosità.

Venere presenta due elongazioni nel 2020, ciò accade perché l'orbita di Venere è leggermente oblunga, cioè non perfettamente circolare, e la misura angolare delle elongazioni non varia poi molto. Sono sempre pari o vicini ai 46 gradi.

Venere raggiungerà un altro massimo allungamento nel cielo mattutino il 13 agosto 2020, quando sarà a 45.8 gradi ad ovest del Sole, nel cielo orientale prima dell'alba.

Venere si classifica come il terzo corpo celeste più luminoso in cielo, dopo il Sole e la Luna, tanto da poter essere vista persino in un cielo diurno. La Venere Vespertina è la prima "stella" a spuntare a occidente dopo il tramonto.

Siccome Venere è più vicina di noi rispetto al Sole, ecco che essa non può mai essere di fronte al Sole vista da qui. Né Venere si può allontanare più di 90 gradi dal Sole stesso (come la Luna nelle sue fasi del primo e dell'ultimo quarto). Quindi, quando Venere è visibile, la stiamo ammirando ad ovest dopo il tramonto, o ad est prima dell'alba (Luciferina).

La maggiore elongazione serale di Venere coincide con l'equinozio di primavera. D'altra parte, quando un grande allungamento serale coincide con l'equinozio d'autunno, la presenza di Venere nel cielo serale, sebbene visibile, è meno luminosa.

Foto: Michael Loos

Tag
Astronomia | Spettacolo | Simbologia | Curiosità |
Torna all'elenco
Vedi tutti gli approfondimenti di Agosto 2020
Ti potrebbe interessare anche...

San Lorenzo e le stelle cadenti: i simboli del martirio.

La notte del 10 agosto, la notte di San Lorenzo, è famosa per essere la notte delle stelle cadenti, un momento nel quale molti di noi scrutano il...

Ferragosto: la festa dell’Assunzione, la festa dei raccolti

La Chiesa festeggia il Ferragosto con l’Assunzione di Maria al cielo. Il nome Ferragosto deriva dl latino feriae Augusti (ovvero il riposo di Augusto)...

AMEC: la misteriosa nuvola mattutina di Marte

Negli ultimi due anni, Mars Express dell'Agenzia spaziale europea (ESA) ha tenuto d'occhio una misteriosa nuvola lunga e sottile che si presenta periodicamente...

Archivio
Calcolo della Luna

La Luna rappresenta la nostra componente emotiva, i nostri umori, la nostra parte più intima e fragile, gli affetti, gli istinti. La Luna governa il segno del Cancro.

Scopri di più
Tema Natale

Attenzione: se si è nati in un giorno in cui vigeva l'ora legale è necessario sottrarre un'ora al momento della nascita.

Bioritmo lunare

La nostra esistenza è influenzata da precisi cicli biologici chiamati anche bioritmi. E la Luna, grazie ai suoi frequenti cambiamenti, può sicuramente influire su di essi. Ecco una guida per scoprire le probabili energie e gli umori del mese.

Scopri di più
Calcolo Ascendente

Ascendere, alzarsi, sorgere: l’Ascendente è il grado zodiacale che sorge a Est nel momento esatto della nostra nascita. Secondo l’astrologia antica (che è la bussola di Astrologando) è fondamentale perché rappresenta tutto ciò che nell’istante della nostra nascita viene al mondo.

Calcola