Astrologia - Approfondimenti

Iadi e Pleiadi: le nebulose del Toro

Dopo la nebulosa dell'Orsa Maggiore, l’ammasso delle Iadi è la nebula più vicina alla Terra (solo 150 anni luce), e si tratta di una costellazione facile da individuare nel cielo notturno, perché ha una forma inconfondibile a forma di lettera V di cui fa parte Aldebaran, stella fissa di prima grandezza.

Questa V disegna il Volto del Toro nell’omonima costellazione, mentre Aldebaran indica l'occhio rosso dell’animale mitologico.

Per trovare le Iadi si può usare la Cintura di Orione, seguendo con lo sguardo quella linea visibilissima composta di tre stelle blu-bianche che formano una linea verso ovest (generalmente in direzione del tramonto) e che porta dritta a Aldebaran.

La figura a V del Toro ci aiuta a identificare le stelle più luminose delle Iadi, di cui a occhio nudo sono visibili solo una dozzina (molte più Iadi possono essere osservate con un binocolo), considerando che, dall'emisfero settentrionale, le Iadi si ammirano meglio da gennaio ad aprile.

La costellazione del Toro ospita però anche un altro ammasso di stelle luminose, le Pleiadi, che sono più distanti rispetto alle Iadi (circa 430 anni luce di distanza).

Secondo le leggende del cielo, le Iadi sono le figlie di Atlante e di Etra, e piangono per sempre per il loro fratello Iante, ucciso da un leone o da un cinghiale. Le Iadi sono le sorellastre delle Pleiadi, le figlie di Atlante e di Pleione. Gli dei proteggevano le Iadi e le Pleiadi tenendole al di fuori dalla portata di Orione, dando loro un rifugio sicuro dai suoi inseguimenti passionali. Aldebaran in arabo significa infatti colui che insegue, colui che sta alle spalle, per indicare Orione.

Gli dei trasformarono poi Iante nell'Acquario e il leone che lo uccise nella costellazione del Leone, per questo le due costellazioni sono opposte. Così Acquario e Leone non appaiono mai insieme in cielo, proprio come succede tra Orione e lo Scorpione che lo punse.

Gli astronomi pensano che le Pleiadi siano composte da molte stelle di colore blu-bianco, datando l'età della nebulosa a circa 100 milioni di anni. Al contrario, il gigante rosso Aldebaran e le stelle nane bianche che si trovano nelle Iadi indicherebbero un ammasso molto più vecchio, di oltre 600 milioni di anni.

Tag
mitologia | Astronomia | Stelle Fisse | Simbologia | Mistero | Letteratura | Fantasia |
Torna all'elenco
Vedi tutti gli approfondimenti di Agosto 2019
Ti potrebbe interessare anche...

La Vergine e il mistero del Grano

Tra i vari segni zodiacali, la Vergine è uno di quelli sismologicamente più complessi, più carico di significati. Proviamo a comprenderne...

2020: un anno molto speciale per le stelle

Per tutti noi, che siamo sempre alla ricerca di fenomeni e aspetti speciali nel cielo, può essere interessante sapere che il 2020 sarà davvero...

Notizie e curiosità astronomiche relative alla congiunzione Giove- Saturno

Chi osserva il cielo, avrà notato che Giove e Saturno non sono stati così vicini tra loro negli ultimi tempi. Ciò a causa delle velocità...

Archivio
Calcolo della Luna

La Luna rappresenta la nostra componente emotiva, i nostri umori, la nostra parte più intima e fragile, gli affetti, gli istinti. La Luna governa il segno del Cancro.

Scopri di più
Tema Natale

Attenzione: se si è nati in un giorno in cui vigeva l'ora legale è necessario sottrarre un'ora al momento della nascita.

Bioritmo lunare

La nostra esistenza è influenzata da precisi cicli biologici chiamati anche bioritmi. E la Luna, grazie ai suoi frequenti cambiamenti, può sicuramente influire su di essi. Ecco una guida per scoprire le probabili energie e gli umori del mese.

Scopri di più
Calcolo Ascendente

Ascendere, alzarsi, sorgere: l’Ascendente è il grado zodiacale che sorge a Est nel momento esatto della nostra nascita. Secondo l’astrologia antica (che è la bussola di Astrologando) è fondamentale perché rappresenta tutto ciò che nell’istante della nostra nascita viene al mondo.

Calcola